Tradizione e ricercatezza garantiscono ai nostri clienti momenti indimenticabili anche a tavola.
I nostri piatti ripropongono le ricette tipiche del nostro territorio utilizzando i migliori prodotti locali.


scarica il nostro menù completo

Il tortellino è il nostro cavallo di battaglia. Un piatto che ha ricevuto nel 2018 il prestigioso “Tortellino d’Oro” che premia i migliori tortellini di Modena.
Il segreto di un tortellino, che è un piccolo gioiello, è la preparazione che segue in maniera rigorosa la tradizione. Il nostro brodo  viene preparato tre volte a settimana ed è fatto con: cappone, coda e doppione di manzo, carota, cipolla, sedano e sale. La carne viene aggiunta quando l’acqua bolle, la bollitura dura in media dalle tre alle quattro ore. Dopo averlo fatto riposare circa mezz’ora lo filtriamo nuovamente.
Il ripieno è un insieme di materie prima eccezionali: carne di maiale e vitello (cotta) a cui si aggiungono prosciutto crudo, mortadella, Parmigiano Reggiano 36 mesi, rosmarino, aglio, noce moscata, pepe. Le materie prime, dal cappone, alle uova, alla farina, al Parmigiano Reggiano, sono tutte a km 0.

La pasta da noi è una cosa seria ed è per questo che abbiamo una squadra speciale di “sfogline” che lavorano tutti i giorni per realizzare l’ingrediente principe dei nostri tortellini, tortelloni, crespelle, rosette.
La pasta la facciamo semplicemente con farina ed acqua, in media con 10 uova per 1 kg di farina. Il procedimento è fatto tutto artigianalmente: la sfoglia viene tirata con il mattarello, per poi essere tagliata con la rotellina ed i tortellini vengono riempiti e piegati a mano. Le nostre sfogline impastano tre volte a settimana, producendo un totale di circa 30 kg a settimana di pasta fresca.

Per un pranzo o una cena perfetta la scelta del vino è un momento fondamentale. Vittorio ha la qualifica di sommelier ed è un esperto conoscitore dei vini, sia locali che internazionali. Il nostro sommelier è in grado di consigliare una bottiglia o un percorso enologico che unisce i gusti del cliente e che sia in grado di esaltare il gusto di ogni piatto.

Un luogo segreto, di odori e di silenzio. Un luogo dove le stagioni si susseguono anno dopo anno, in un ambiente isolato ma ricco di suggestioni, per creare un aceto balsamico eccezionale.
L’acetaia ospita antiche batterie, ma anche tinelli e botti, oltre a una raccolta di piccoli oggetti di antiquariato che rimandano alla cultura contadina e alla storia della Famiglia Facchini. Un luogo incantevole e suggestivo che gli ospiti dell’hotel possono avere il piacere di conoscere prenotando una visita.